triestecultura
triestecultura.it
il portale ufficiale della cultura a Trieste the official website of culture in Trieste

(TRA PARENTESI) La vera storia di un’impensabile liberazione

Giovedì 18.10.2018
– Domenica 11.11.2018
Sala Bartoli
Conferenza stampa di presentazione degli spettacoli: lunedì 15 ottobre alle ore 11:30 al Caffè Rossetti

Gorizia, 16 novembre 1961. Un medico di 37 anni entra nel manicomio di Gorizia. Ci sono viali alberati, muri, reparti e porte chiuse. Lui si chiama Franco Basaglia: sarà il nuovo Direttore. Quello che vede lo disorienta e lo sconcerta. Roma, maggio 1978. In un’Italia ancora scossa per l’assassinio di Aldo Moro, il Parlamento approva la legge 180, che ridisegna lo statuto giuridico dei malati di mente e stabilisce la chiusura dei manicomi. La riforma rappresenta un punto di arrivo di un ampio movimento sociale, formato in larga misura da operatori. Leader di questo movimento è Franco Basaglia.
Massimo Cirri e Peppe Dell’Acqua raccontano un po’ di questa Storia e dei suoi mille intrecci. Una storia che non è finita, che non potrà mai finire. Lo fanno dialogando, per l’idea (basagliana') che si riesca a dire qualcosa di più quando c’è un’incontro, uno scambio, una narrazione.
Questi due ‘matti’ decidono di esporsi e mettere in campo la loro storia, la loro esperienza, tentando di colmare il vuoto di memoria che si è creato intorno al cambiamento più radicale mai realizzato nel nostro paese.
Più che un compleanno per ricordare è un compleanno per conoscere: la conoscenza di quanto è accaduto e di quanto può (e deve) ancora accadere. La scommessa di Massimo e Peppe nasce dalla consapevolezza che 40 anni fa si è aperta la possibilità di incontrare l’altro. Da allora con fatica cerchiamo di realizzare una società che contenga sia la normalità che la follia. La conversazione può finalmente cominciare.
Dal 18 ottobre all’11 novembre 2018 Sala Bartoli
Sala Bartoli